Alba Adriatica, mercatini estivi e commercio itinerante: la giunta fissa le regole

Alba Adriatica. Stabilite le regole per il commercio al dettaglio sulle aree demaniali per il periodo estivo.

 

Nei giorni scorsi, infatti, la giunta comunale guidata dal sindaco Antonietta Casciotti ha licenziato le direttive utili per disciplinare tale segmento di attività, passaggio propedeutico per poi pubblicare il relativo avviso utile per la presentazione delle domande. Istanze che andranno presentate dal 1 febbraio al 15 marzo.

L’indirizzo di fondo ricalca quello delle precedenti annualità, con l’unica variante rappresentata dalle 2 autorizzazioni all’esercizio itinerante in spiaggia. Per quanto concerne, invece, il commercio in forma fissa (sempre su aree demaniali), sono stati previsti 26 posteggi, escluso il settore alimentare.

Mercatini estivi. Gli appuntamenti mercatali sulla riviera (mercoledì e domenica), prevedono rispettivamente 21 e 23 posteggi, mentre per il mercatino serale estivo resta disponibile un solo spazio.

Per la categoria merceologica alimentare il numero concesso è stato di 2 operatori in forma fissa per posteggi fuori mercato e di altri 2 in forma itinerante.

Accanto al commercio itinerante e in forma fissa, disciplinato dalle normative comunali, poi esiste sempre il fenomeno dell’abusivismo, che poi è un aspetto con il quale i territori costieri si misurano da anni. Allo studio ci sono ulteriori forme di contrasto e di repressione da mettere in prativa nella prossima stagione estiva.