Alba Adriatica, pitbull pericoloso lasciato libero: scatta il sequestro amministrativo

Alba Adriatica. Dalla raffica di verbali per omessa custodia del cane. Dall’ordinanza con la quale si imponeva al proprietario del pitbull di adottare tutte le misure per evitarne la fuga.

 

Ad una seconda ordinanza, con la quale viene disposto il sequestro amministrativo dell’animale. Si chiude con un provvedimento di cattura e di successivo ricovero in un canile dell’esemplare di pit-bull (di proprietà di un giovane di etnia rom), che nel corso degli ultimi mesi, spesso e volentieri, era stato avvistato mentre girava libero per viale della Vittoria, ad Alba Adriatica, e comunque nelle zone centrali della cittadina.

 

La situazione era stata segnalata a più riprese dai residenti, alcuni dei quali anche intimoriti del girovagare, in alcuni orari del giorno, del pit-bull. Nei giorni scorsi la polizia locale ha focalizzato la propria attenzione sulla vicenda, con l’emissione di 5 verbali al proprietario dell’animale, per omessa custodia, che poi hanno generato una prima ordinanza sindacale.

 

Poi, il mancato rispetto della stessa (ulteriore verbale), ha generato una ulteriore ordinanza, che prevede la cattura dell’animale da parte della Asl e la successiva procedure. Periodo di osservazione dell’animale e poi il trasferimento dello stesso in un canile rifugio. Il tutto in base alla situazione di pericolosità legata al vagare dello stesso, per la cittadina. (foto di repertorio).