Alba Adriatica, rifiuti abbandonati a ridosso del Vibrata: la segnalazione FOTO

Alba Adriatica. Rifiuti abbandonati a ridosso del Vibrata nella zona ovest di Alba Adriatica.

 

La denuncia arriva dal WWF di Teramo, che nei giorni scorsi, dopo aver fatto un sopralluogo nella zona (contrada Vibrata, al confine con il territorio di Corropoli), ha effettuato una segnalazione al Comune di Alba Adriatica, che di riflesso si è attivato per la rimozione, evidenziando la questione anche alla Forestale per gli adempimenti del caso.

 

L’accumulo di rifiuti di vario genere è presente da tempo e peraltro l’area è da sempre interessata da questo tipo di microdiscariche totalmente abusive.

 

“Negli anni passati”, sottolineano gli attivisti del WWF, ” abbiamo organizzato, assieme ad altri organismi delle giornate di pulizia nell’area.

Questo tipo di comportamento è altamente incivile e rappresenta, oltre che un notevole danno ambientale, anche un danno economico per la collettività perché il Comune è poi tenuto ad intervenire a proprie spese con un’opera di bonifica.

L’abbandono dei rifiuti lungo i corsi d’acqua della nostra provincia è purtroppo molto diffuso e rappresenta un vero e proprio campanello d’allarme. In altre regioni d’Italia questi fenomeni sono legati alla malavita organizzata e il passo dall’abbandono di rifiuti urbani ai più pericolosi rifiuti industriale è spesso molto breve.

 

Auspichiamo un aumento dei controlli sul territorio sia attraverso un potenziamento delle verifiche da parte delle forze dell’ordine, attraverso la diffusione di sistemi di videosorveglianza e la chiusura delle strade di accesso ai lungofiumi”.