Alba Adriatica, ripascimento per il 2020: ok della giunta al progetto di fattibilità della Regione

Alba Adriatica. Una sorta di indirizzo di natura politica da rappresentare in Regione, in occasione della conferenza dei servizi utile per pianificare le attività di ripascimento (fondi previsti 1,4 milioni) per la prossima stagione balneare che saranno effettuate ad Alba Adriatica e Martinsicuro.

 

La delibera è stata licenziata dall’esecutivo guidato dal sindaco Antonietta Casciotti alla vigilia dell’appuntamento previsto in Regione. Nell’atto amministrativo sono ribaditi alcuni concetti chiari da tempo, oggetto peraltro di un recente confronto con le associazioni di categoria. L’esecutivo attraverso la delibera ha già espresso un parere positivo al progetto di fattibilità tecnica sul piano di ripascimento per il 2020. Questo, però, ovviamente non può che rappresentare un intervento tampone, in attesa che il piano di difesa della costa inizi a trovare solidi base. Sul piano progettuale e finanziario.

“Considerate le precarie condizioni rispetto alle quali gli operatori economici si trovano ad operare”, si lege, ” si chiede che l’esecuzione dei lavori avvenga con tempistiche tale da consentire agli stessi di programmare la stagione estiva, salvaguardando il periodo di afflusso turistico”.

Il parere positivo è limitato al livello di fattibilità tecnica ed economica. Ovviamente, un ulteriore parere dovrà essere dato nelle fasi progettuali successive. La giunta ha poi delegato l’assessore ai lavori pubblici, Nicolino Colonnelli, di rappresentare tale posizione in conferenza dei servizi.