Alba Adriatica, spaccio al “ferro di cavallo”: ai domiciliari un richiedente asilo politico

Alba Adriatica. Arrestato al “ferro di cavallo” mentre cede una dose di hashish ad un consumatore della zona.

 

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Alba Adriatica, la scorsa notte, durante un servizio dedicato nell’area della stazione ferroviaria, hanno arrestato in cittadino del Gambia, Sabally Bakary, 33 anni, richiedente protezione internazionale.

 

L’uomo, domiciliato nella cittadina costiera, è stato bloccato un attimo dopo aver ceduto uno spinello ad un individuo (che nel frattempo è riuscito a dileguarsi) e durante la successiva perquisizione stato trovato in possesso di 115 grammi di hashish. Il gambiano, dopo le formalità di rito, è stato ammesso alla detenzione domiciliare in attesa dell’udienza di convalida attesa per le prossime ore.

 

Aggiornamento. L’arresto del migrante è stato convalidato con una condanna a 8 mesi e 2mila euro di multa. La pena è stata sospesa e il giovane rimesso in libertà.