Alba, Tortoreto, Martinsicuro: gli ultimi dati sulla balneazione. Dal 2020 in funzione i nuovi depuratori

Alba Adriatica. L’ultimo campionamento delle acque di balneazione sulla costa vibratiana (Martinsicuro, Alba Adriatica e Tortoreto), consegna agli annali dati che confermano quello che è stato l’andamento di tutta la stagione balneare.

 

Lo scorso 2 settembre, infatti, con la stagione turistica oramai al crepuscolo, l’Arta ha concluso le sue attività per il 2019. Nelle tre località costiere i dati sono al di sotto dei limiti di legge, anche se alcuni distinguo vanno fatti. Per Tortoreto e Alba Adriatica (che nella stagione ha avuto un solo sforamento, il 16 maggio, in due punti) gli ultimi campionamenti hanno evidenziato un’ottima qualità delle acque di balneazione.

 

Che poi ha rappresentato una costante. L’ultimo prelievo a Martinsicuro è andato bene, anche se in alcuni punti (due a Villa Rosa e uno a Martinsicuro, in prossimità del fosso Fontemaggiore), l’incidenza dei batteri era al limite, anche se non si sono registrati sforamenti. E nella stagione balneare a Martinsicuro, le decine di campionamenti hanno sempre fatto registrare ottimi riscontri. Ora si guarda al prossimo anno, quando entreranno a regime, anche i rispettivi depuratori.

 

Quello di Tortoreto-Giulianova, in parte è stato già collegato, mentre quello di Alba Adriatica (a servizio anche di Villa Rosa), dovrebbe essere ultimato ed entrare in attività nella prossima primavera.