Assalto gioielleria nelle Marche: in manette banda di romeni. Due in fuga verso Alba Adriatica

Dopo 12 ore di inseguimenti e appostamenti e un rastrellamento del territorio da Porto Recanati a Senigallia da parte di 40 carabinieri del comando di Osimo, sono finiti in manette 6 degli 8 componenti di una banda di romeni che nella notte tra il 6 e il 7 settembre ha assaltato una gioielleria dentro il centro commerciale Grotte Center a Camerano.

 

I due complici mancanti sono stati individuati. Gli arrestati, romeni tra i 20 e i 28 anni, sono nel carcere di Montacuto con l’accusa di furto aggravato in concorso e resistenza e violenza a pubblico ufficiale aggravate: durante l’inseguimento un carabiniere si è aggrappato a un ladro che divincolandosi lo ha fatto cadere.

Il militare si è rotto un braccio e per lui la prognosi è di 30 giorni. I carabinieri hanno intercettato nel centro commerciale i malviventi che hanno cercato di fuggire nei campi, abbandonando la refurtiva (orologi e monili per 20 mila euro) e poi dividendosi in due gruppi, uno diretto a nord, l’altro a sud.

Ma sei sono stati scoperti e arrestati. Gli altri due sono stati individuati dalla compagnia dei carabinieri di Alba Adriatica.