Atri, violenza sulle donne: polizia fa tappa con il camper

Stamani il camper della polizia contro la violenza sulle donne ha fatto tappa ad Atri.

Il personale della Questura e del Commissariato di P.S. di Atri, coordinato dal Vice Questore dottoressa Ester Fratello, unitamente ai rappresentanti di Enti e Commissioni collegate alla delicata tematica che hanno aderito, hanno sensibilizzato soprattutto i più giovani attraverso il contatto diretto presso la sala consiliare del Comune di Atri dove sono intervenuti studenti del Liceo Scientifico “Illuminati” e dell’Istituto Tecnico “Zoli”.

Non è mancato il qualificato contributo dei poliziotti della sezione di polizia postale e delle comunicazioni di Teramo. 

Hanno preso parte all’incontro, portato il proprio saluto, il sindaco di Atri Ferretti e la Consigliera delle Pari Opportunità dell’Amministrazione Provinciale Costantini.

Interesse ampio è stato riscontrato da parte dei giovani presenti, a cui  è stato distribuito un opuscolo edito dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale Anticrimine a supporto della necessità di denunciare ogni, sebben minima, avvisaglia di violenza.

Il prossimo appuntamento della campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore” sarà a Martinsicuro l’8 marzo 2020, in occasione della festa della donna.



In questo articolo: