Bomba di Capodanno, chiesti 10 anni per l’anarchico di Martinsicuro

Condanne fino a 11 anni sono state chieste dai pm Filippo Focardi e Beatrice Giunti nel processo a carico di 39 anarchici imputati a Firenze per vari episodi tra cui, il più grave, il tentato omicidio dell’artificiere della polizia di Stato Mario Vece, rimasto ferito gravemente a causa dello scoppio di un ordigno posizionato la notte del Capodanno 2017 alla libreria il Bargello, vicina a CasaPound.

 

Le pene maggiori sono state chieste proprio per i quattro anarchici accusati di tentato omicidio per l’episodio di Capodanno: 10 anni di reclusione per Salvatore Vespertino, 11 per Giovanni Ghezzi, 10 anni e mezzo per Pierloreto Fallanca (41 anni di Martinsicuro) e 10 anni per Salvatore Almerigogna.