Casoli di Atri, i lavori nell’ex cava preoccupano i cittadini

Atri. L’intervento dei mezzi meccanici ai piedi della collina in cui si erge il cimitero di Casoli di Atri sta creando più di una preoccupazione.

La popolosa frazione ducale, negli ultimi anni, è stata colpita da una rovinosa frana (nel versante opposto, cioè a sud) e i lavori nell’ex cava vanno avanti (con autorizzazione regionale) tra molti dubbi tra residenti e pendolari.

Al di là di chi si preoccupa delle conseguenze sulla collina, c’è chi segnala la montagna di polvere che si sta riversando lungo la strada adiacente.

La vicenda è stata segnalata anche all’assessore Domenico Felicione che ha precisato di aver chiesto, la scorsa settimana, all’ufficio urbanistica del Comune di Atri di avviare una serie di controlli atti a verificare lo stato di avanzamento dei lavori e il rispetto dei progetti approvati dagli enti sovracomunali.

Bisogna comunque precisare che si tratta di un intervento autorizzato dalla Regione Abruzzo e avviato dal nuovo proprietario dell’area. Questo però non dissolve alcuni dubbi dei casolani e non.