Cellino, l’Arta dopo l’incendio: “Criticità solo nel capannone e ormai concluse”

Sono arrivati i primi risultati dopo i campioni prelevati e consegnati all’Arta Abruzzo in seguito all’incendio alla ditta SerPlast di Cellino Attanasio.

Dopo che le fiamme avevano infatti divorato prodotti plastici, si sono resi necessari dei controlli per appurare la qualità dell’ambiente circostante a tutela dei cittadini.

Sulla base delle evidenze analitiche, la situazione di criticità ambientale, secondo l’Arta, può ritenersi limitata all’area del capannone e praticamente conclusa con lo spegnimento del rogo.

In sostanza, non sussistono elementi che fanno ipotizzare problemi per la salute dei cittadini in seguito al vasto incendio alla ditta di prodotti plastici.

I RISULTATI

ANALISI ANALISI – DUE