Civitella del Tronto, due milioni di euro per la Fortezza: ok al finanziamento Cipe

Due milioni di euro per il restauro e la valorizzazione della Fortezza di Civitella del Tronto, a completamento dei lavori avviati dalla Regione Abruzzo e dal Comune: è la somma prevista nel piano di investimenti del ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) approvato dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (Cipe), piano che stanzia 740 milioni di euro, in 59 interventi, per rafforzare l’offerta culturale e potenziare i sistemi urbani e di promozione turistica.

 

La Fortezza, situata in posizione strategica rispetto al vecchio confine settentrionale del Viceregno di Napoli con lo Stato Pontificio, è una delle più grandi e importanti opere di ingegneria militare d’Europa, caratterizzata da una forma ellittica con un’estensione di 25.000 metri quadri e una lunghezza di oltre 500 metri.

 

 

“Il piano del Mibact approvato oggi dal Cipe – dichiara il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini – sosterrà nuovi interventi di quel ‘cantiere cultura Italia’ avviato quattro anni fa per recuperare un colpevole ritardo nell’adempimento dell’articolo 9 della Costituzione che investe la Repubblica del compito di salvaguardare il patrimonio culturale e paesaggistico della nazione.

 

Da un fondo di poco meno di 40 milioni di euro per il recupero dei beni artistici, archeologici e monumentali si è passati a oltre 4 miliardi di euro. Un segnale forte di quanto si sia investito in cultura e turismo in questi quattro anni”.