Cologna, il rischio della sosta selvaggia in via degli Acquaviva. Di Stanislao: “Serve studiare una soluzione per i parcheggi” NOSTRO SERVIZIO

Quello scorso è stato un fine settimana di fuoco per la popolosa frazione di Cologna Spiaggia con automobilisti che hanno parcheggiato in modo selvaggio in via degli Acquaviva e persino sulla pista ciclabile.

I prossimi week end, a partite da oggi, rischiano di essere peggio di quello di una settimana fa. La carenza di parcheggi, nonostante la disponibilità di alcune aree private per poter lasciare le vetture, sta sollevando non poche polemiche, al pari di quelle legate a tutta una serie di problemi che riguardano il percorso ciclabile.

Sulla questione è intervenuto il responsabile locale di Azione Politica Andrea Di Stanislao. I vigili urbani più volte avvertiti non hanno potuto fare multe perché in via degli Acquaviva, e anche in altre strade a ridosso del lungomare, non c’è una segnaletica verticale che indichi il divieto di sosta.

Anche se i vertici della Fiab, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, hanno ricordato che ai sensi dell’articolo 158 del codice della strada, è vietato parcheggiare sulla banchina stradale, ovvero quella parte della strada compresa tra il margine della carreggiata ed i più vicini elementi longitudinali quali marciapiede, spartitraffico, arginello, ciglio interno.

Quindi, le multe potrebbero essere fatte. La questione della carenza dei parcheggi è però ben più complessa.