Colonnella, il corso per viticoltori della Cantina Sociale VIDEO

Colonnella. Dalle caratteristiche del vigneto. Dall’impianto e reimpianto dello stesso, dalla cura nei diversi periodi dell’anno e per finire ai costi e agli aspetti di natura amministrativa, alla sicurezza del lavoro nei vitigni.

 

E’ un’idea unica nel suo genere quella avviata dalla Cantina Sociale di Colonnella che ha organizzato un corso di orientamento e avviamento alla viticoltura. La durata del corso che prenderà il via il prossimo 28 dicembre (costo 150 euro, che prevede il rilascio dell’attestato per la conduzione di trattori agricoli), è di 40 ore, spalmate in 10 lezioni, e si tratta di un viaggio nel quale gli iscritti, presi per mano da esperti del settore, potranno approfondire una serie di aspetti pratici e tecnici relativi alla viticoltura.

Nell’idea nata dai promotori, c’è quella di far leva sulle nuove generazioni sulla possibilità di intraprendere tale attività, ma anche per coloro che nel settore operano e che possono accrescere il bagaglio di conoscenze. L’iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte i referenti della Cantina Sociale Colonnella (il presidente Livio Claudio Consorti; Giancarlo Zenobi, responsabile del corso), il sindaco di Colonnella Leandro Pollastrelli che ha patrocinato l’iniziativa (erano presenti anche i sindaci di Controguerra, Franco Carletta e Umberto D’Annuntiis, sindaco di Corropoli), l’assessore regionale Dino Pepe e Daniele Pecchini, presidente dell’Associazione Colonnella Liberamente che collabora con il progetto.

L’idea del corso, che si è fatta strada tra i soci della Cantina (la cooperativa più importante e numerosa della provincia di Teramo nel settore vitivinicolo) è quella di qualificare ulteriormente il settore e di garantire una sorta di orientamento per coloro che si avvicinano al mondo dell’agricoltura.

 

L’esperienza della Cantina Sociale poi rappresenta una sorta di garanzia a queste latitudini. In cantiere, poi, ci sono importanti novità, come la recente acquisizione dell’attiguo frantoio che diventerà una ulteriore attività sociale.