Controguerra, secondo giorno di sciopero all’Avi Coop

Controguerra. Secondo giorno di sciopero all’Avi Coop, l’azienda del gruppo Amadori localizzata lungo la bonifica del Tronto.

 

Operai che protestano per le pause non retribuite e anche per i considerevoli cali della mole di lavoro, con pochi giorni di impiego garantiti mensilmente. Questa mattina a dare sostegno ai manifestanti, che hanno attivato un sit-in dinanzi allo stabilimento, sono intervenuti il consigliere provinciale Luca Frangioni e la coordinatrice provinciale di Fratelli d’Italia, Marilena Rossi.

Lunedì chi ha scioperato (l’adesione è stata di circa il 90%) tornerà in azienda al lavoro, mentre c’è attesa per il tavolo sindacale, convocato dalla Regione, e in programma il prossimo 3 luglio al Comune di Controguerra.

 

In tarda mattinata anche il presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura ha fatto visita ai lavoratori, ascoltando le ragioni della protesta.

 



In questo articolo: