Controlli sulla riviera: nei guai spacciatori in arrivo della Val Vibrata VIDEO

I finanzieri del comando provinciale di Ascoli, a San Benedetto del Tronto, hanno denunciato un giovane di Colonnella (A.E. di 29 anni) perché trovato in possesso di 20 grammi di marjuana, un bilancino di precisione.

 

durante la perquisizione, i militari delle fiamme gialle hanno anche rivenuto un coltello a serramanico e una pistola calibro 8, munita di 47 cartucce, con canna occlusa e dotata di caricamento a salve. Nella successiva perquisizione domiciliare, i finanzieri hanno anche recuperato altri 32 grammi della stessa sostanza stupefacente e 15 semi di cannabis.

Meno bene è andata al pusher tunisino di 24 anni (Z.B. residente a Martinsicuro), arrestato nelle vicinanze della stazione ferroviaria di San Benedetto del Tronto ed associato al carcere di Marino del Tronto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’inconfutabilità dello scenario ha condotto le Fiamme Gialle a intervenire immediatamente, fermando i due uomini, trovati in flagranza dello spaccio di due dosi di eroina, per complessivi 30 grammi, cedute dal tunisino con un contestuale passaggio di 20 euro in contanti. La perquisizione effettuata sul posto ha consentito di rinvenire, sulla persona dello stesso tunisino (nei confronti del quale è stata effettuata anche una perquisizione nel domicilio di Martinsicuro), ulteriori gr. 1,3 di marijuana, un’altra dose di eroina da gr. 0,15 e, altresì, 120 euro in contanti, tutti in taglio da 20.