Coronavirus, ISPRA: ‘sanificazione delle strade non utile e attenzione all’ipoclorito di sodio’

Roseto. Per l’Ispra valuta la sanifdicazione stradale “quale misura la cui utilità non è accertata, in quanto non esiste, allo stato, alcuna evidenza che le superfici calpestabili siano implicate nella trasmissione del Covid-19”.

Così l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ha risposto ai quesiti del Comune di Roseto con un documento reso noto dal sindaco Sabatino Di Girolamo.

“Dubbi confermati sia in relazione all’utilità (“non accertata”) contro la trasmissione del Covid 19, sia in relazione alle perplessità ambientali”, spiega il primo cittadino di Roseto degli Abruzzi. Di seguito il testo integrale in cui si spiegano anche i possibili pericoli di un’eccessiva dispersione di ipoclorito di sodio nell’aria.