Corropoli, “quando la neve fa scuola”: alunni in visita al Coni

Un pomeriggio all’insegna dello sport per oltre 80 ragazzi provenienti da 5 istituti scolastici delle medie di Abruzzo, Campania, Lazio, Puglia, Marche e Basilicata, che hanno fatto visita al Salone d’Onore del Coni nell’ambito dell’iniziativa ‘Quando la neve fa scuola’.

 

Il progetto è stato promosso dalla Federazione sport invernali in collaborazione con il Miur e il patrocinio di Coni e ministero dello Sport, realizzato grazie al supporto dei Gruppi sportivi militari. Tra le classi premiate anche la III G della scuola secondaria dell’Istituto comprensivo di Corropoli

 

 

L’obiettivo è quello di avvicinare il mondo scolastico alla montagna e allo sport: “Questa è la casa dello sport italiano – le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò – il luogo dove da sempre si svolgono i momenti importanti di questo mondo, sono felice che stiate vivendo questo momento. Continuate a fare attività sportiva e anche se magari non diventerete campioni è fondamentale credere nei valori dello sport. Voi siete la parte bella di questo mondo e mi auguro che il prossimo anno si possa ripetere l’iniziativa”.

 

La trasferta nella Capitale è stata inserita all’interno della ‘Festa della neve’, quattro giorni di attività e iniziative organizzate dalla Guardia di Finanza. Tra i momenti particolari, la premiazione dei vincitori del concorso fotografico che ha raccolto l’adesione di 250 classi da tutta Italia. Al progetto si sono iscritti 244 istituti scolastici per un totale di 13.788 allievi e hanno partecipato agli SkiStage 663 insegnanti. “Per noi è importante avvicinare la scuola allo sport e dare la possibilità a tutti voi di trascorrere dei momenti in montagna, indipendentemente dal voler poi proseguire in uno sport”, ha sottolineato il numero uno della Fisi, Flavio Roda.

 

 

Presente anche il Generale Raffaele Romano, comandante della Guardia di Finanza, che ha offerto l’appoggio delle Fiamme Gialle: “Questa è una bellissima iniziativa: ci siamo e ci saremo sempre al vostro fianco”, il suo saluto. La ‘Festa della Neve’ sarà replicata nelle prossime settimane con le altri classi che hanno vinto il primo premio, grazie all’impegno dell’Esercito a La Thuile, dei Carabinieri ad Auronzo di Cadore e delle Fiamme Azzurre.