Corropoli, Liceo D’Annunzio: ecco il percorso per il risanamento. Nuovo Cda VIDEO

Corropoli. Due mosse per ridare slancio e vitalità al Liceo D’Annunzio di Corropoli. La ricomposizione di un nuovo consiglio di amministrazione (nominato proprio ieri sera) e un piano di sviluppo (anche in relazione a quella che è la situazione debitoria) che è in attesa solo di essere validato.

 

Il nuovo presidente del Cda del Val Vibrata College è Giuseppe Caccioppoli, docente della scuola di Corropoli. Accanto a lui Gianni Ambrosini (rappresentante dei genitori) e Laura Ciafardoni, unico punto di contatto del precedente organismo di gestione. Il percorso nuovo, in fatto di gestione amministrativa del Liceo d’Annunzio è stato in parte illustrato questa mattina in occasione di un incontro molto particolare. Quello che gli operatori dell’informazione hanno avuto con gli studenti della scuola superiore. Un percorso fatto di conoscenza delle attività e dei laboratori attivi nella struttura attualmente ospitata nei locali del museo archeologico di Ripoli. E i protagonisti della giornata che va inquadrata in una sorta di “scuola aperta” sono stati gli studenti. Che hanno realizzato un video. Hanno ribadito la volontà di continuare a “formarsi” nella propria scuola e sulla bontà di quella che è l’organizzazione sotto il piano didattico e della formazione.

#lasciatecistudiare il motto degli studenti del Liceo scientifico paritario, ribadito a chiare lettere nella giornata di oggi. “ La scuola rappresenta un valore aggiunto per questo territorio”, ha sottolineato la preside Nilde Maloni, “ con un ampliamento dell’offerta formativa, sul piano giuridico, economico e bio-tecnologico. E per quanto concerne l’indirizzo aeronautico, è anche riconosciuta dall’Enac”.

La giornata è poi proseguita nella visita di alcuni laboratori qualificanti della struttura scolastica: da quello delle simulazioni di volo (anche per droni) a dei controllori di volo.

Il futuro. “ La scuola è perfettamente è funzionante e andrà avanti”, ha sottolineato il neo-presidente della fondazione, Giuseppe Caccioppoli, che ha tra la sua mission quella di avviare un piano di risanamento. “ Io rappresento la scuola e i dati i nostri possesso ci dicono che il bilancio è risanabile e da qui vogliamo ripartire, anche sul piano delle progettualità. In parte congelate per la mancanza negli ultimi mesi di un presidente. Nel nuovo Cda non ci sono rappresentanti del Comune e della Banca del Piceno. Allo stato attuale il disavanzo da coprire è di circa 200mila euro, ma nel presidente della Fondazione c’è ampia convinzione di ripianare il tutto e di liquidare il pagamento degli arretrati per i docenti del Liceo. Poi allo stesso tavolo saranno messi tutti i soci della Fondazione (Comune di Corropoli, Banca del Piceno ed Euroscuola) per individuare il percorso futuro, sul piano della continuità didattica, senza nessuna preclusione.