Crognaleto, apre alla didattica la nuova scuola “appenninica” di Tottea

Crognaleto. Domani apre ufficialmente il nuovo plesso scolastico di Tottea.

 

Dichiarato inagibile a causa degli ingenti danni riportati in seguito alle scosse di terremoto verificatesi a far data dal 24 agosto 2016, il plesso scolastico “San Giovanni Battista De La Salle”, nella frazione di Tottea, è stato demolito e, grazie al generoso contributo della Regione Emilia Romagna, ricostruito in tempi record e inaugurato in data 20 settembre scorso.

Una scuola antisismica, sostenibile e all’avanguardia che rappresenta una rivalsa contro le difficoltà e le paure scaturenti dagli eventi calamitosi e una sfida contro lo spopolamento delle aree interne.

“Un concetto di scuola”, sottolinea il sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo, “che vuole essere un modello per tutto il versante appenninico, poiché inteso con una duplice funzione: ovvero non solo come luogo deputato alla formazione ed istruzione dei ragazzi del territorio, ma anche come punto di raccolta e aggregazione per tutta la popolazione in caso di emergenza. Un porto sicuro e accogliente con una valenza polifunzionale.

Investire sulle nuove generazioni, attraverso la scuola, al fine di tutelare un intero territorio: questo l’obiettivo prioritario per combattere lo spopolamento.

Lunedì 7 gennaio il plesso scolastico verrà finalmente aperto per ospitare i ragazzi del territorio che frequentano le classi della Scuola Secondaria di I grado. Un traguardo importante e significativo che merita di essere conosciuto”.

Domani alle 10.30 è prevista una conferenza stampa per illustrare il tutto.