Crollo Ponte Morandi e video manomessi: il presidente del Desi sarà sentito dalla Procura VIDEO

Sant’Omero. Sarà ascoltato dalla squadra mobile di Genova (su mandato del procuratore aggiunto della città genovese, Paolo D’Ovidio), per una delle inchieste che ruotano attorno al crollo del Ponte Morandi.

 

Luciano Consorti, presidente del Desi (dipartimento europeo sicurezza informazioni), lo scorso autunno, in due momenti diversi, aveva segnalato agli inquirenti due diversi video relativi al crollo del ponte. Video diffusi dalla polizia ma che presenterebbero forti dubbi, con rischio di manomissioni e depistaggi.

 

Da qui il doppio esposto. Domani, martedì 15 Consorti sarà ascoltato relativamente agli esposti presentati. Gli esposti erano stati presentati in Procura, a Teramo, e poi trasmessi a quella di Genova.” Le indagini proseguono”, chiosa Luciano Consorti e sono felice di questo. Ci sto mettendo la faccia e farò di tutto per far emergere la verità”.