Fondi post sisma: la Provincia di Teramo anticipa i pagamenti alle imprese

Da oggi sono in pagamento le fatture di una settantina di ditte che hanno lavorato allo sgombero neve sulle strade nelle settimane successive al 18 gennaio del 2017.

 

Un’anticipazione di cassa (1 milione e mezzo di euro) dell’ente in attesa dei fondi post sisma, una tranche da circa 8 milioni di euro, che dovrebbero essere trasferiti dalla Protezione Civile non appena saranno concluse le operazioni amministrative riguardanti la rendicontazione.

“Non è un segreto, abbiamo speso oltre 22 milioni e a causa della carenza di personale e della onerosità delle procedure siamo in ritardo con la rendicontazione – spiega il presidente della Provincia, Renzo Di Sabatino – con la nostra anticipazione di cassa abbiamo deciso di pagare le piccole e piccolissime imprese che ci hanno supportato nella fase immediatamente successiva alla tempesta perfetta del gennaio 2017 per lo sgombero neve e il ripristino della transitabilità. Mi auguro che si sblocchino presto gli otto milioni concordati con la Protezione Civile per procedere con altri pagamenti”.