Giulianova, acque di balneazione: primi sforamenti alle foci di Salinello e Tordino

Giulianova. Dalle analisi effettuate dall’Arta, lo scorso 16 aprile, si evince un livello alto sia di Escherichia Coli sia di Enterococchi nei tratti di mare a nord del fiume Tordino e a sud del fiume Salinello.

Con la stagione estiva alle porte sono dati allarmanti per Giulianova, anche se condizionati dalla pessima salute dei due fiumi teramani.

Per quanto riguarda il Tordino si registrano Escherichia Coli sia nel tratto teramano (598 MPN/100ml, e 220 UFC/100ml di Enterococchi) sia in quello rosetano (650 MPN/100ml).

Dati più preoccupanti invece per la zona a sud del Salinello con Enterococchi a 660 UFC/100ml e Escherichia Coli a 1112 MPN/100ml. Una notevole presenza batterica che però non è stata riscontrata nella zona nord della foce a Tortoreto.

Resta però l’allarme in vista della stagione balneare. Ad essere precisi le controanalisi del 18 aprile non hanno riscontrato la presenza di batteri oltre la norma. Ora resta da capire se quei dati possano essere collegati a particolari condizioni meteorologiche, a scarichi anomali o al malfunzionamento di qualche impianto di depurazione.