Giulianova, anziano investito a Colleranesco: appello della famiglia per rintracciare il pirata della strada

Giulianova. Lo scorso 2 giugno poco dopo le 10, lungo la SS80, tra le frazioni di Villa Volpe e Colleranesco di Giulianova, direzione Teramo-Giulianova, è stato investito un signore di 89anni, Camillo Pechini (sposato con 2 figli) mentre rincasava a piedi dopo aver assistito alla Santa Messa nella vicina parrocchia.

Attualmente, nonostante le cure tempestive prestante dal 118 e dal reparto di rianimazione dell’Ospedale “Mazzini” di Teramo, le sue condizioni restano gravi, lotta tra la vita e la morte.

Ad oggi nessuna traccia dell’investitore o/e investitrice, visto che alcuni testimoni indicano l’autore del gesto in una donna alla guida di una piccola auto di color grigio.

Secondo quanto riferito dalla figlia dell’uomo investito, Ada Pechini, “dai rilievi degli inquirenti, attraverso la raccolta di frammenti di vetro o parti in plastica, sembrerebbe che l’auto abbia riportato la rottura del fanale e fanalino freccia lato Destro anteriore e ammaccature sulla carrozzeria”.

“Pur riponendo la massima fiducia nelle forze dell’ordine, la famiglia chiede all’uomo o alla donna di costituirsi. E’ stato lanciato un appello anche alle carrozzerie della provincia di Teramo di segnalare eventuali sospetti agli organi preposti, nella speranza che gli inquirenti, attraverso l’analisi dei tabulati telefonici e la visione delle telecamere poste sulla SS80 riescano ad individuare il proprietario del mezzo che ha investito l’ottantanovenne”, conclude la figlia.