Giulianova, borracce in alluminio agli alunni delle scuole

Giulianova. Diffondere tra i giovanissimi il rispetto dell’ambiente e le buone pratiche di sostenibilità.

Queste sono le basi dell’iniziativa scuola plastic free, promossa dal Comune di Giulianova in collaborazione con Ruzzo Reti Spa ed Eco.Te.Di. che prevede, ad inizio anno nuovo, la donazione di borracce in alluminio agli studenti delle scuole elementari e medie e a quelli del Liceo Scientifico “Curie” del territorio giuliese.

Questa mattina, all’incontro con i giornalisti, hanno partecipato il Sindaco Jwan Costantini, la Vice Lidia Albani, la Presidente della Ruzzo Reti Alessia Cognitti, l’amministratore delegato della Eco.Te.Di. Ercole Diodoro, le dirigenti scolastiche degli Istituti Comprensivi Giulianova 1 e 2 Carmen Di Odoardo ed Angela Pallini e il Presidente del Consiglio d’Istituto del Liceo Scientifico di Giulianova.

“Oggi manteniamo una delle promesse fatte in campagna elettorale per un progetto in cui crediamo fortemente – dichiarano il Sindaco Jwan Costantini e la Vice Lidia Albani– ad anno nuovo consegneremo personalmente le borracce agli studenti ed in questa occasione organizzeremo degli open day per spiegare loro il reale valore di questa iniziativa. Ringraziamo la Ruzzo Reti Spa, che oltre a sposare l’iniziativa, si occuperà di istallare delle colonnine per l’acqua all’ingresso degli istituti scolastici e la Eco.Te.Di per aver finanziato le 3000 borracce che regaleremo ai ragazzi”.

“Ringrazio il sindaco e l’intera amministrazione per aver recepito l’importanza di questo progetto di conservazione dell’ambiente– spiega la Presidente della Ruzzo Reti Spa Alessia Cognitti – che rappresenta anche una occasione per contribuire a rilanciare la qualità della nostra acqua considerata un fiore all’occhiello per la nostra provincia e la nostra regione. Attraverso i giovani è necessario condividere anche l’importanza dell’uso dell’acqua potabile che sgorga dalla sorgente del Gran Sasso”.

“A settembre siamo stati contattati dal sindaco Costantini che ci ha proposto di aderire a l progetto – precisa il presidente di Eco.Te.Di. Ercole Diodoro – lo abbiamo fatto con piacere in quanto questo obiettivo va ad arricchire un percorso che abbiamo iniziato cinque anni fa nel comune di Giulianova, che nel 2017-2018 è stato premiato come Comune Riciclone per la raccolta differenziata, mentre ad Ecomondo nel 2018 per la raccolta dei rifiuti RAEE. Con queste iniziative puntiamo a limitare l’utilizzo della plastica che ad oggi, ed è sotto gli occhi di tutti, sta creando enormi problemi nelle azioni di riciclaggio e alla vita del nostro pianeta”.

“Ringraziamo il sindaco che ha mantenuto la promessa che fece a me e alla dirigente Silvia Recchiuti in occasione del nostro primo incontro a scuola – aggiunge il Presidente del Consiglio d’Istituto del Liceo “Curie” Claudio Seccafieno – questa iniziativa verrà presentata ufficialmente ai nostri studenti il 21 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, a cui invitiamo gli amministratori a partecipare”.

“Siamo davvero felici che scuola plastic free nasca in collaborazione con l’amministrazione comunale e si inserisca in tutta una serie di iniziative sulla tutela ambientale, che da sempre portiamo avanti con i nostri bambini – dichiara la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Giulianova 1 Carmen Di Odoardo – ringraziamo il Comune che, attraverso la Eco.Te.Di, ha sostenuto economicamente questa iniziativa”.

“Questo progetto va ad arricchire il nostro impegno tra i ragazzi sulla cittadinanza attiva attraverso progetti sulla raccolta differenziata e sulla sostenibilità ambientale – conclude la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo Giulianova 2 Angela Pallini – ed è importante che l’attività dell’amministrazione comunale sulla tutela dell’ambiente parta proprio dalla scuola, dove gli studenti, attraverso iniziative come questa, possono farsi portavoce di un messaggio da diffondere all’intera comunità”.