Giulianova, “Pizzaperunsorriso” a sostegno dell’Anffas NOSTRO SERVIZIO

Si chiama “pizzaperunsorriso” ed è l’iniziativa messa in campo da alcuni maestri pizzaioli di Giulianova e non solo che hanno deciso di organizzare una serata di beneficenza il prossimo 20 settembre, nella sede dell’Inclusive Caffè dell’Anffas, una struttura nata con lo scopo di dare la possibilità a ragazzi con abilità diverse di lavorare nel campo della ristorazione, in sala, sotto l’attenta guida di genitori e assistenti.

Sede però chiusa da alcuni mesi dopo i ripetuti furti che si sono registrati, ben 7. Portati via televisore, bibite, set di coltelli e molto altro ancora. L’idea di organizzare una serata benefica è di Filippo Ricci, pizzaiolo, giuliese verace che da alcuni anni vive in Inghilterra e che ha voluto fare qualcosa per la sua città, per l’Anffas, coinvolgendo altri maestri pizzaioli.

Vincenzo Roselli è il presidente dell’Anffas di Giulianova. Qui all’Inclusive Caffè lavorano 8 ragazzi diversamente abili con contratto a tempo indeterminato. Dalla precedente amministrazione, l’associazione avrebbe dovuto percepire dei finanziamenti che sarebbero stati utilizzati anche per il sistema d’allarme che manca.

Si spera ora nel sostegno del nuovo sindaco Jwan Costantini. Intanto, per l’appuntamento del 20 settembre iniziati i lavori di manutenzione dell’area. Valerio Valle è un maestro piazzaiolo pluripremiato. Ha raccolto immediatamente l’appello di Filippo Ricci e ha coinvolto anche altri suoi colleghi in questo importante progetto.

Il costo è di 30 euro a persona e l’intero incasso sarà devoluto all’Anffas. Anche i carabinieri della compagnia di Giulianova daranno il loro importante contributo partecipando alla serata.