Isola del Gran Sasso, Comune replica a Berardini (M5S): “Allarmismo infondato, lavori finiti in anticipo”

Arriva la risposta dal Comune di Isola del Gran Sasso, dopo quella di Cellino Attanasio e Castiglione, in merito all’ipotesi del parlamentare M5S Fabio Berardini sul loro ritardo nell’attivazione delle procedure per utilizzare i finanziamenti del governo per lavori sulle strade.

 

I Comuni citati da Berardini (Castiglione, Cellino Attanasio) hanno risposto di essere già in regola come anche fa il Comune di Isola del Gran Sasso attraverso l’assessore Massimo Di Giancamillo: “Perché il deputato Berardini dei 5stelle in maniera cinica ed irresponsabile sta mettendo in cattiva luce alcuni Comuni del teramano con affermazioni che non corrispondono alla realtà dei fatti? Forse perchè non sono allineati alla politica di suo gradimento? Il caro deputato, dopo aver messo in campo una propaganda politica di tipo scippatorio e volendosi appropriare di meriti altrui in relazione alla realizzazione delle scuole di Isola del Gran Sasso, mette in campo ora una propaganda di tipo discriminatorio del tutto gratuita ed infondata”.

Continua: “Gli ricordiamo infatti che il decreto sblocca cantieri – che lui non fa altro che sbandierare nei suoi post – prevede la proroga del finanziamento (denominato ‘Fondi del Governo ai piccoli Comuni) al 10 luglio e gli suggeriamo a riguardo di studiarselo meglio e più approfonditamente in modo da non rimediare altre figuracce come questa di cui sta sinceramente facendo una discreta collezione. In caso contrario ci viene il dubbio che oltre ad essere un po’ autolesionista si limiti solo ad alzare la mano a comando senza conoscere il contenuto dei decreti approvati in Parlamento. Pensi a studiare meglio ciò di cui parla! I fondi del Governo a cui si riferisce il deputato sono stati ripartiti in quota parte: ad Isola è spettata la somma di 50mila euro. Il progetto relativo a tale somma oltre a risultare inserito nella piattaforma del Ministero è stato già realizzato”.

Prosegue spiegando che il Comune ha già chiuso i lavori con largo anticipo: “Nella fattispecie sono stati effettuati lavori di manutenzione straordinaria sulla strada comunale Isola-Casale e sulla strada per il cimitero di Pacciano che i cittadini possono verificare di persona il che dimostra l’allarmismo infondato delle dichiarazioni di Berardini. Dunque il Comune di Isola ha chiuso il suo progetto con molto anticipo rispetto alla data del 10 luglio. Se il buon deputato avesse a cuore realmente il destino dei Comuni colpiti dagli eventi calamitosi, si renderebbe conto di ciò di cui hanno bisogno che non è certo la propaganda allarmistica ed infondata di cui sta dando spettacolo e potrebbe impegnare ad esempio il suo tempo a reperire altri fondi di cui i nostri Comuni hanno estremamente bisogno. Ci riserviamo di tutelare la nostra immagine come meglio riterremo ed in ogni sede visto il danno arrecatoci da informazioni false e diffamatorie. La invitiamo infine a rispettare eticamente chi sta lavorando in mezzo a mille difficoltà e pochi fondi e soprattutto a diffidare di alcune gole profonde locali che la disinformano e gli fanno fare figuracce”.