Il gruppo Roseto degli Abruzzi in Movimento: “Alcune zone in periferia versano in uno stato di degrado”

Il gruppo di attivisti di Roseto degli Abruzzi in Movimento riporta in un comunicato stampa le lamentele di alcuni cittadini in merito all’abbandono di alcune zone periferiche di Roseto.

 

“Le zone sono adibite nelle ore notturne a luoghi di consumo di droghe e alcol, con sporcizia ovunque e totale mancanza di decoro. I residenti sono esasperati, e le stesse Forze dell’Ordine, compresa la Polizia Municipale, secondo alcune testimonianze, sarebbero spesso irreperibili, soprattutto nelle ore notturne, anche per l’esiguità del personale in servizio. Molte sono state infatti le denunce e le chiamate alle quali tuttavia non è stato mai dato seguito. L’attuale amministrazione come pensa di agire a tal proposito? Lo scontento è palpabile, i rosetani si sentono sempre più insicuri e inascoltati. Altre segnalazioni riguardano poi l’annoso problema dei parcheggi, ancor più pressante proprio durante la stagione estiva ormai avviata”.

Concludono: “Non c’è un serio programma per accogliere adeguatamente i turisti, e la mancanza di pianificazione in tal senso è sconfortante proprio nella misura in cui una città come Roseto, che vive prevalentemente di turismo, si dovrebbe impegnare a trovare soluzioni innovative, magari anche copiando altre località turistiche che da anni si sono attrezzate. Prevedere, ad esempio, delle navette gratuite che portino in centro i bagnanti da parcheggi periferici sarebbe vitale per la città. Insomma, i problemi di Roseto ormai sono troppi e troppo evidenti, e il rischio è che ne derivi un danno d’immagine non facilmente sanabile anche per gli anni a venire”.