Irregolarità nella cantina: maxi-sequestro di vino in un’azienda del Teramano

Teramo. Nel corso di un controllo, i carabinieri del Nas di Pescara (in collaborazione con l’ispettorato centrale repressione frodi), hanno sequestro un grosso quantitativo di vino all’interno di un’azienda agricola in provincia di Teramo.

 

 

I Nas non hanno reso noto la località e nemmeno il nome della cantina vinicola. In ogni caso, durante l’attività ispettiva, i militari hanno riscontrato delle carenze igienico-sanitarie e la detenzione di prodotti “vinosi” di provenienza sconosciuta. Sotto questo aspetto, a tutela dei consumatori, i Nas hanno sequestrato un grosso quantitativo di vino (1823 ettolitri) per un valore commerciale di circa 100mila euro.

 

Il rappresentante legale della società è stato segnalato alle autorità sanitarie e amministrative.



In questo articolo: