Lutto a Roseto, muore l’assessore Antonio Frattari

Roseto è in lutto: questa notte, presso il policlinico San Matteo di Pavia dove era ricoverato, è deceduto l’assessore al bilancio Antonio (Tonino) Frattari. A darne notizia il primo cittadino Sabatino Di Girolamo.

 

La salma rientrerà a Roseto domani, giovedì 21 Giugno alle ore 17:00 circa, e sarà accolta davanti al palazzo municipale dalla Giunta, dal Consiglio Comunale e da tutta la cittadinanza. La camera ardente sarà allestita nella sala consiliare sita al terzo piano della residenza comunale, che rimarrà aperta fino a Venerdì 22 Giugno, alle ore 20:00, per consentire l’omaggio della Città al compianto amministratore. Venerdì 22 Giugno, dopo le ore 20:00, il feretro sarà trasferito presso la Chiesa Santa Teresa di Calcutta, ove si svolgerà un momento di preghiera.

“Profondamente commosso partecipo al dolore della famiglia tutta, che perde un padre esemplare”, scrive il Sindaco sulla sua pagina Facebook. “La Città da oggi è privata di un amministratore competente, onesto e laborioso, che concepiva il suo ruolo pubblico come servizio disinteressato e appassionato alla collettività”.

Al cordoglio del Sindaco si è aggiunto quello del PD, a cui Frattari era iscritto: “La comunità del Partito Democratico di Roseto si stringe intorno al dolore che ha colpito la famiglia Frattari per la perdita dell’amato Tonino. Ci lascia una persona buona, vicina alla gente, sempre pronta ad ascoltare e a regalare un sorriso. Ciao Tonino”.

Proprio il 19 giugno di due anni fa, Di Girolamo fu eletto sindaco di Roseto e da lì a breve avrebbe composto la giunta di cui Frattari ha ricoperto un posto importante: fu infatti investito della carica di Assessore al Bilancio, Finanze, Programmazione economica, Patrimonio, Polizia amministrativa, Commercio.

Molto conosciuto in città anche per la sua professione di ragioniere commercialista, attività condivisa -come la passione per la politica – con il fratello Enzo con cui gestiva uno studio vicino al Comune di Roseto; Frattari era malato e per questo recentemente aveva subito un intervento.

Purtroppo però, questa notte, a 67 anni non ce l’ha fatta. Lascia moglie e due figli.

Le condoglianze dell’ex sindaco Enio Pavone e del Presidente del Consiglio Nicola Di Marco.  “Vogliamo ricordare i tanti anni di vita politica vissuti assieme all’interno del Partito Socialista Italiano, sin dagli anni ’80, anche se poi le strade dal punto di vista politico si sono parzialmente divise, con l’amico Tonino è sempre rimasto un atteggiamento di grande rispetto dal punto di vista umano e di profonda amicizia, persona perbene, leale e corretta. Esprimiamo la profonda vicinanza alla moglie, ai figli e a tutta la sua famiglia”.

Anche Casa Civica si unisce al dolore della famiglia Frattari. “Con la prematura scomparsa dell’assessore Antonio Frattari la città di Roseto perde un uomo e un amministratore di valore che nel corso della sua vita ha dedicato molto impegno alla nostra comunità e al servizio dei cittadini rosetani. Vogliamo esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia, in particolare alla moglie, ai figli e al fratello, siamo certi che sarà grande l’abbraccio con il quale la città vorrà stringersi attorno a loro per ricordare la sua figura e dargli il giusto tributo”. Così l’onorevole Giulio Sottanelli, il presidente e il segretario cittadino di Casa Civica Flaviano De Vincentiis e Gabriella Recchiuti, i consiglieri comunali Mario Nugnes e Angelo Marcone, il coordinatore provinciale Carlo Simone e tutti i componenti del gruppo Casa Civica esprimono il loro cordoglio per la scomparsa dell’assessore Antonio Frattari.

“L’ho conosciuto oltre vent’anni fa tra i banchi del consiglio comunale a Roseto, e di lì in poi ho avuto sempre modo di apprezzarlo” aggiunge l’onorevole Giulio Sottanelli “mi piace ricordarlo come una persona mite, leale e generosa, ha testimoniato il suo amore per la città di Roseto in maniera autentica attraverso il suo impegno politico e la sua vicinanza alle persone che, sono certo, non lo dimenticheranno”.

I funerali saranno celebrati Sabato 23 Giugno alle ore 11:00 presso la Chiesa Santa Teresa di Calcutta