Maltempo sulla costa. Tonnellate di legname riversate dalla mareggiata sull’arenile NOSTRO SERVIZIO

Tonnellate di rifiuti provenienti dal fiume Tordino e scaricate sul litorale tra Giulianova, Cologna Spiaggia e Roseto.

Spiagge invase soprattutto da legname a pochi giorni dall’inizio della stagione turistica che parte col freno a mano tirato per via delle pessime condizioni meteo di questi giorni. Balneatori al lavoro per ripulire le concessioni demaniali dopo che già a ridosso delle festività pasquali avevano tirato a lucido le spiagge antistanti gli chalet per accogliere al meglio i primi vacanzieri.

A differenza degli altri anni, comunque, pochissima plastica sull’arenile. Segno evidente che probabilmente le cose stanno cambiando. In meglio. Bisogna però fare i conti con gli arbusti depositati dalle correnti marine. A Cologna e a Roseto la situazione più complicata. Con la mareggiata in scaduta, gli operatori turistici locali, i concessionari di tratti di arenile hanno iniziato l’opera di pulizia, creando i mucchi di materiale a ridosso di spiagge libere, che dovranno essere a loro volta ripulite.

Spetterà poi ad una squadra specializzata del Comune di Roseto rimuovere il legname. Operazione che dovrà avvenire a stretto giro perché i primi turisti non tarderanno ad arrivare. Chi ha già piazzato gli ombrelloni si ritrova oggi con gli spazi invasi dai sedimenti. Dito puntato comunque verso chi non garantisce costanti interventi di manutenzione dei corsi d’acqua interni, in questo caso il Tordino.

Per quanto riguarda poi gli spazi riservati alla sosta devono ancora essere ripuliti dall’erba alta. Lavori che il Comune si è impegnato a garantire entro la fine del mese, non appena le condizioni meteo diverranno stabili.