Mariani sui finanziamenti per la viabilità a Prati di Tivo: “Un lavoro avviato e portato avanti nella precedente legislatura”

Il capogruppo Abruzzo in Comune Sandro Mariani, in merito ai quattro milioni di euro sbloccati per interventi di consolidamento e adeguamento della viabilità della SP 43 per Prati di Tivo, ha voluto ribadire che è stato un risultato frutto di una delle otto opere infrastrutturali deliberate dall’ex giunta regionale di D’Alfonso.

 

Mariani ha specificato infatti che è stato “un provvedimento necessario per concludere un lavoro avviato e portato avanti con determinazione nella precedente legislatura”. Ciò che mi ha spinto a scrivere queste poche righe, è l’annuncio dell’atto di Giunta apparso ieri su media e social. Se, da una parte, il Sottosegretario D’Annuntiis, che ringrazio, nel presentare l’approvazione dello schema di convenzione ha richiamato i precedenti passaggi riconoscendo quanto fatto dalla Giunta D’Alfonso, dall’altra, il capogruppo della Lega Quaresimale ha inscenato la solita mistificazione della realtà. Leggendo i post e i comunicati di Quaresimale i lettori potrebbero pensare che ultimamente in Regione Abruzzo piovano fondi milionari dal cielo. È necessario, a questo punto, ricordare brevemente da dove arrivano i 4 milioni, ad onore del vero e sperando di contribuire ad un migliore orientamento di alcuni neo consiglieri all’interno del complesso funzionamento dell’Ente Regione”.

“L’eliminazione dei punti critici e il miglioramento dell’accessibilità stradale agli impianti sciistici teramani di Prati di Tivo – SP 43 di Pietracamela per un importo pari a 4 milioni di euro, è una delle otto opere infrastrutturali deliberate dalla Giunta regionale, guidata da Luciano D’Alfonso, il 20 febbraio 2018 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 3 Agosto, n°179. L’opera è stata finanziata su richiesta di Regione Abruzzo con Fondi FSC ed è il risultato di un proficuo dialogo avviato dalla Regione con la Provincia di Teramo ed un certosino lavoro per intercettare Fondi nazionali. Con l’approvazione di ieri potrà essere avviata la realizzazione dei diversi interventi previsti e diverrà concreta l’idea che ha guidato la nostra azione politica: ammodernare e migliorare la viabilità di un’area fondamentale per lo sviluppo turistico, e non solo, dell’intera provincia teramana”.