Martinsicuro, beni confiscati alla criminalità: ecco come saranno utilizzati

Martinsicuro. Sono quattro i beni immobili (tre edifici e una porzione di area) sequestrati e sottoposti a confisca alla criminalità, presenti sul territorio cittadino, per i quali l’amministrazione comunale di Martinsicuro ha manifestato l’interesse ad annetterli al patrimonio pubblico.

 

Seguendo l’iter previsto da parte dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati alla criminalità, la giunta municipale ha manifestato il proprio interesse attraverso una delibera. Passo propedeutico alla conferenza dei servizi, in programma domani mercoledì 17 luglio a L’Aquila, in prefettura, per fare il punto della situazione.

 

Circostanza nella quale saranno anche valutate le proposte di utilizzo da parte dei singoli Comuni interessati all’acquisizione. La giunta comunale ha stabilito di impiegare i beni oggetto della confisca, e della successiva acquisizione, per finalità sociali (servizi a minori) per due degli immobili, orti sociali (per un’area) e  a beneficio di associazioni del territorio con finalità sociali (un caso).