Martinsicuro, fabbricati occupati e rifiuti in via Risorgimento: arriva l’ordinanza del sindaco

Martinsicuro. Messa in sicurezza dello stabile. In poche parole vietarne l’accesso e ripristino dello stato dei luoghi, vista la presenza di rifiuti di vario genere, alcuni dei quali infiammabili.

 

È il contenuto di un’ordinanza firmata, nelle ultime ore, dal sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni. L’immobile in questione è quello di via Risorgimento, a due passi dalla Statale e dal torrente Vibrata, al momento disabitato. O meglio. Alcuni dei locali sarebbero stati occupati da senzatetto, con l’utilizzo di stufe e gas e dunque con tutti i rischi del caso.

La situazione è stata circostanziata in occasione di un blitz da parte dei carabinieri, che hanno cristallizzato una situazione di degrado, sporcizia e poco decorosa. L’ordinanza sindacale pone obblighi ai proprietari degli stabili in questione.

 

Di mettere in sicurezza la proprietà, evitando un facile accesso e una bonifica totale, vista la presenza di vari rifiuti nello spazio antistante.