Montorio, il M5S chiede al Comune l’adesione all’operazione Plastic Free

In una lettera il Movimento 5 Stelle di Montorio chiede alcune azioni da intraprendere per l’adesione all’operazione “Plastic Free” proposta dal Ministero dell’ambiente.

 

La lettera inizia così: “Premesso che Sergio Costa Ministro dell’ambiente ha lanciato la sfida “Plastic Free Challenge”, ponendo come primo obiettivo quello di liberare dalla plastica, a partire dagli articoli monouso. Ha poi esteso l’appello agli altri Ministeri e a tutte le istituzioni, le Regioni, le Province, le città metropolitane, i Comuni e tutti gli Enti pubblici, il messaggio lanciato dal Ministro è che “ognuno di noi deve dare qualcosa a questo Paese”: le Istituzioni devono dare il buon esempio ma ogni individuo deve fare la propria parte. La Commissione europea infatti ha recentemente emanato una serie di disposizioni per mettere al bando la plastica monouso e l’Ufficio di Presidenza del Parlamento europeo ha recentemente deciso di mettere al bando, a partire da giugno 2019 le bottigliette di plastica dagli edifici dell’Eurocamera di Bruxelles e Strasburgo”.

Il M5S propone quindi “di aderire alla campagna “Plastic Free Challenge” e predisporre ogni azione necessaria affinché nelle sedi del Comune di Montorio al Vomano vengano eliminati gradualmente tutti gli articoli in plastica monouso, anche riguardo a quelli legati alla vendita per mezzo di distributori automatici. Si propone inoltre di eliminare la plastica monouso da tutti i servizi e gli eventi organizzati e/o patrocinati dal Comune di Montorio al Vomano, anche al di fuori dei propri uffici”.