Penna Sant’Andrea, la riserva Castel Cerreto tutt’altro che sicura: la denuncia FOTO

Giusto un mese fa, la fine dei lavori nella riserva naturale Castel Cerreto a Penna Sant’Andrea.

Si è trattato di interventi migliorativi: il nuovo percorso per il trekking, i passaggi pedonali, le piazzole attrezzate con panchine e tavoli, la creazione di canali di scolo e la piantumazione di nuove piante.

Le foto pubblicate da un cittadino sul suo profilo Facebook, però, dimostrano ben altro e sollevano tutta la rabbia di chi vive proprio vicino alla riserva naturalistica. “Vorrei invitare il signor sindaco ed i responsabili dei lavori appena eseguiti e tanto pubblicizzati, a fare una passeggiata di giorno e non di ‘notte'”, scrive il cittadino.

E ancora: “La nuova pista del lupo, oltre ad essere piena di immondizia e’ estremamente rischiosa, lungo di essa ci sono dei guardrail sotterrati e non smontati, attenzione!

Inoltre vorrei ricordare all’attuale amministrazione ed alla cooperativa che gestisce questo circo, che grazie a questa realta’ che state distruggendo, con risorse che forse negli anni ammontano a milioni di euro, qui in frazione Pilone non funziona una sola struttura che avete messo in piedi”.