Pineto, la Asl cerca locali per una nuova unità complessa di cure primarie

La ASL di Teramo è in procinto di indire una apposita procedura ad evidenza pubblica per l’individuazione di locali, nel territorio del Comune di Pineto, che siano idonei ad ospitare una nuova UCCP (Unità Complessa di Cure Primarie)  che afferirà al Distretto Socio Sanitario di Atri. 

“La Direzione della ASL teramana continua, così, a dare attuazione alla programmazione regionale che, nel riorganizzare i servizi territoriali di assistenza primaria, aveva previsto – come da normativa nazionale – l’istituzione di   nuove forme organizzative (UCCP e AFT*), che consentissero all’utenza di usufruire dell’assistenza primaria (quella erogata dai Medici di base, n.d.r.) per 24 ore al giorno e per tutti i giorni della settimana – si legge in una nota – La ASL di Teramo, nel corso degli ultimi anni, ha istituito diverse Unità Complesse di Cure Primarie: a Montorio, a Teramo, a Villa Rosa e a S.Egidio, e continua ora con l’avvio delle procedure per realizzarne un’altra a Pineto”.

Le UCCP (Unità Complesse di Cure Primarie) sono nuove forme organizzative di assistenza sanitaria in ambito territoriale; sono normalmente collocate all’interno dei Distretti Sanitari di Base e funzionano ininterrottamente per 12 ore al giorno, proprio allo scopo di potenziare l’assistenza sanitaria sul territorio, evitare accessi impropri al Pronto Soccorso e, nel complesso, deospedalizzare le cure primarie.

Al loro interno operano Medici di Medicina Generale, Medici Specialisti Ambulatoriali, Infermieri e altro personale di assistenza che, lavorando in strettissima collaborazione e integrazione, valorizzano le relazioni tra loro e i collegamenti sia con i professionisti ospedalieri che con quelli distrettuali.



In questo articolo: