Pineto, gatto domestico brutalizzato da ignoti: diversi ematomi e coda amputata

Pineto. Dopo il caso di Giulianova, anche a Pineto è un gatto la vittima di un gesto disumano.

 

Cesare, gattino di una famiglia che vive nel quartiere dei Poeti, è stato afferrato per la coda da qualcuno che lo ha poi preso a calci così violentemente da provocargli il distacco della colonna vertebrale nella zona della coda, ematomi all’addome e ai genitali.

Il povero gatto è riuscito a sopravvivere alle sevizie ma ha perso l’autonomia urinaria e intestinale e soprattutto ha subito l’amputazione della coda.

La notizia, diffusa sui social dalla proprietaria, ha sollevato i commenti dei cittadini, increduli e basiti per il brutale gesto.