Pineto, ladre (una minorenne) sorprese a forzare la porta di uno studio medico

Nel pomeriggio di oggi due donne, una delle quali minorenne, mentre l’altra di 23 anni, entrambe residenti a Latina e di etnia rom, sono state sorprese da alcuni residenti della zona a forzare la porta d’ingresso di uno studio medico all’interno di una palazzina di Pineto.

Le due, una volta scoperte, si sono date subito alla fuga, ma i carabinieri di Pineto, avvertiti dai cittadini, sono riusciti a rintracciarle e ad arrestarle prima che si allontanassero dalla città.

In una borsa in loro possesso, i militari hanno trovato dei grimaldelli e una lastra radiografica, secondo i carabinieri utilizzata dalle due donne per sbloccare le serrature. Le lastre radiografiche, infatti, solitamente vengono adoperate dai ladri, che le infilano nelle fessure delle porte.

Il consiglio dei carabinieri, quindi, è di chiudere sempre, a doppia mandata, le serrature delle nostre porte di casa. Questo utile accorgimento renderà innocuo il trucco della lastra radiografica.

Le due donne domani saranno processate per direttissima per tentato furto aggravato in abitazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli, in concorso tra loro.



In questo articolo: