Pineto, minaccia i baristi per non pagare e viola i domiciliari: portato in carcere

I carabinieri della stazione di Pineto hanno portato nelle scorse ore in carcere un 45enne del luogo.

L’uomo era già finito agli arresti domiciliari nei giorni scorsi in quanto, con la sua compagna, in più occasioni, avrebbe consumato secondo i carabinieri bevande alcoliche in alcuni locali pubblici di Scerne di Pineto, rifiutandosi poi di pagare il conto, anzi minacciando i baristi che chiedevano il saldo delle consumazioni.

Il 45enne, D.L.D., generalità non fornite, durante il periodo degli arresti domiciliari avrebbe più volte violato le prescrizioni che gli erano state imposte dal giudice, soprattutto per quanto riguarda il divieto di frequentazione di altre persone pregiudicate.

Le conseguenti segnalazioni dei carabinieri di Pineto hanno indotto l’autorità giudiziaria a disporne l’immediato trasferimento in carcere.    



In questo articolo: