Protesta per ampliamento discarica Santa Lucia di Atri: il Comune di Silvi non partecipa

Il Comune di Silvi non parteciperebbe alla protesta organizzata contro l’ampliamento della discarica Santa Lucia di Atri perchè lo stesso “non conferisce rifiuti in quel sito”. Questo è quanto riferito dal Movimento 5 Stelle Silvi per niente “stupito dalla scelta a livello politico: l’emblema di una miope politica territoriale ed ambientale che non vorremmo più dover tollerare. Il Consorzio Piomba Fino è una società partecipata del Comune di Silvi per cui, già solo per motivi economici, si dovrebbe vigilare in modo maniacale su una situazione che da anni si configura come un carrozzone politico che vive sulle spalle dei cittadini”.

“Ma la cosa che più ci lascia basiti”, continua il M5S Silvi,  “è questa scarsa attenzione ai riflessi ambientali che l’ampliamento della discarica Santa Lucia avrà sul nostro territorio già vessato da tanti problemi. Il territorio è UNO ed è di TUTTI! E non possiamo certo credere che aumentare le dimensioni di una discarica a pochi chilometri dalle nostre terre, dal nostro mare e dai nostri figli non ci riguardi solo perché i silvaroli conferiscono i rifiuti altrove..una scusa a cui non crederebbe neanche un bambino”.

“Capiamo che pestare i piedi ad anni di politica autoreferenziale può essere uno sport non gradito da molti ma farci anche credere che tutto ciò non ci riguardi, è un’offesa all’intelligenza dei cittadini”, chiosano duramente.