Roseto, Comune pronto ad intervenire per contrastate le discariche abusive nel Borsacchio

Roseto. “Il Comune di Roseto Degli Abruzzi ed il Sindaco Sabatino DI Girolamo hanno aperto ad un sopralluogo congiunto nella Riserva Borsacchio per individuare e bonificare i problemi riscontrati con il progetto ‘mappiamo la riserva’ che ha individuato oltre 70 discariche abusive in Riserva”.

Lo ha dichiarato Marco Borgatti, Presidente Guide Del Borsacchio, defindendolo “un ottimo segnale per l’area protetta che da quattordici anni attende un avvio ufficiale e che da oltre un decennio è salvaguardata dalle Guide Del Borsacchio e dai volontari che si attivano ogni giorno per difendere le specie di flora e fauna e promuovere la Riserva. Finalmente, dopo oltre due anni, il Comune sta valutando l’idea di installare le foto trappole che siamo pronti a donare”.

“Il Comune quindi – aggiunge – ha chiesto alle Guide Del Borsacchio un incontro ufficiale a cui parteciperemo volentieri per definire una serie di sopralluoghi congiunti . Indispensabile, a nostro avviso, è coinvolgere il corpo dei Vigili Urbani e le Guardie Ambientali . A quest’ultime siamo disponibili a consegnare le foto trappole per l’installazione e cercare di prevenire tali fenomeni. Ovviamente sarà necessario ben altro per fronteggiare il problema dell’abbandono abusivo dei rifiuti ma questo è un primo passo in attesa di soluzione sistemiche ed ad ampio spettro. Nel corso della prossima settimana terremo quindi un incontro e cercheremo di renderlo aperto al pubblico per consentire anche ad altri cittadini sensibili di dare il loro contributo”.

“Ovviamente le Guide e le altre associazioni di Roseto, che da anni si battono per la Riserva Borsacchio, non si limitano a semplici parole o incontri. Infatti per il 30 Marzo, in occasione dell’ora della terra del WWF internazionale, è stata organizzata una grande giornata di pulizia a mano della Riserva Borsacchio e già da ora lanciamo l’appello a partecipare per difendere e salvaguardare il nostro territorio”, conclude Borgatti.