Roseto, docenti e studenti protestano contro il taglio del pino al Liceo Saffo

Roseto. Giulianova Patrimonio, per conto della Provincia, questa mattina si è messa a tagliare un albero nel giardino del Liceo di Roseto.

Subito è scattata la protesta dei professori e degli studenti, impegnati nella prima prova degli esami di stato. Al malcontento si sono unite anche le associazioni ambientaliste.

“Abbattere un albero cos’, in una scuola, il primo giorno dell’esame di maturita’, all’esordio della stagione estiva è incomprensibile. La direttiva europea n. 2009/147/CE, vieta assolutamente I tagli di rami e alberi nel periodo di nidificazione degli uccelli e la legge 157/1992 sulla protezione della fauna selvatica omeoterma, all’articolo 21 e all’articolo 31, prevede pesanti sanzioni per la distruzione di uova e di nidi.Vorrei ricordare a chi si è tanto adoperato ai fini del taglio, che gli alberi forniscono ossigeno e purificano l’aria, e quando tagliati vanno sostituiti”, commenta sui social un’ambientalista rosetana