Roseto, emergenza neve senza intoppi. Chiusi oggi e domani i cimiteri per sicurezza (FOTO)

Un’emergenza neve affrontata con largo anticipo e per questo con pochi disagi sulla costa. A Roseto qualche fiocco in più rispetto alla zona nord della costa teramana non ha spaventato l’amministrazione comunale.

Strade libere, percorribili senza problemi e paesaggio surreale. Campagne e colline imbiancate, spiaggia ricoperta dal soffice manto bianco. Scuole chiuse e bambini che ne hanno approfittato per giocare a palla di neve. Che da queste parti è piuttosto raro. Sopralluogo del vice sindaco Simone Tacchetti sulle aree del territorio maggiormente a rischio. Ma tutto è rimasto sotto controllo.

“Ci siamo mossi con anticipo e quindi non abbiamo riscontrato problemi”, ha sottolineato il vice sindaco, “le scuole resteranno chiuse anche domani. Per sicurezza abbiamo chiuso anche i cimiteri, oggi e domani. Seguiamo l’evolversi della situazione. Mentre il nostro responsabile di protezione civile, assieme alle squadre di operai, ha ispezionato le aree di Cologna Paese e Montepagano per un monitoraggio costante”.

Non si sono registrati i disagi degli altri anni quando il maltempo aveva messo in ginocchio la città. Questa volta l’organizzazione con anticipo e l’azione preventiva hanno garantito una certa normalità. E sul lungomare di Roseto a dare una mano agli operai del Comune anche alcuni migranti ospiti nel Residence Felicioni che hanno imbracciato pala e ramazza per pulire i tratti di pista pedonale.

Insomma, la neve questa volta è stata apprezzata da molti perché in fondo in queste 24 ore non si sono registrati grossi disagi. Alcuni ragazzini hanno tirato fuori dal fondaco una piccola slitta, altri si sono riversati sulla spiaggia.