Roseto, pronto il progetto esecutivo per il pontile

Il progetto esecutivo per il recupero e la ristrutturazione del pontile di Roseto sta per approdare in Consiglio Comunale.

Il sindaco Sabatino Di Girolamo ha già sul suo tavolo lo studio finale che è stato elaborato dall’architetto Giuseppe Di Sante e che l’ufficio tecnico dell’Ente ha acquisito con il preliminare. Un milione di euro in campo, con fondi messi a disposizione dal Cipe che non saranno sufficienti però per riqualificare l’intera opera.

Il primo cittadino rosetano ha sottolineato, comunque, che quei soldi consentiranno finalmente di mettere in sicurezza l’intera opera, che risale agli anni Ottanta e che solo di rado è stata sottoposta ad interventi di manutenzione ordinaria.

“La situazione del pontile”, ha spiegato Di Girolamo, “non è più sopportabile. Con l’approvazione del progetto esecutivo procederemo speditamente verso l’affidamento dei lavori. E si tratta di un intervento delicato perché l’impresa che si aggiudicherà il bando avrà il compito di ricostruire i pali, che sono del tutto ammalorati. E’ la parte più complessa dell’intero progetto”.

Il piano prevede anche l’eliminazione delle paratie laterali che ormai presentano ferri arrugginiti e sporgenti, col rischio che qualcuno possa farsi male. Il sindaco ha anche ricordato che il Comune, una volta realizzata questa prima parte dei lavori, avvierà anche la procedura per ottenere ulteriori finanziamenti.

Perché il progetto in origine prevede la riqualificazione dell’intera area con punti di ristoro e la realizzazione di punti ormeggio e di approdo per diportisti, di un impianto di illuminazione particolare con giochi di luce. Ma per adesso è importante mettere in sicurezza il pontile. Poi si vedrà.