Roseto, scritte offensive al giornalista Maggitti: solidarietà da sindacato e Ussi Abruzzo

Roseto. Il Sindacato giornalisti abruzzesi e Ussi Abruzzo in una nota congiunta hanno espresso la loro solidarietà a Luca Maggitti, collaboratore della redazione sportiva del quotidiano Il Messaggero nonchè fondatore e direttore del portale Roseto.com.

Il giornalista nelle scorse ore è stato fatto oggetto di una scritta offensiva sui muri del lungomare di Roseto.

Nella frase in questione, Maggitti è stato attaccato in quanto sarebbe “colpevole” di aver appoggiato dichiaratamente le politiche societarie del Roseto Sharks, nella querelle che nel corso di questa stagione ha visto prima l’allontanamento volontario e poi lo scioglimento della Curva Nord.

‘Il collega ha seguito con puntualità e rigore, come peraltro fa da anni’, si legge nel documento, ‘le vicende legate ai cambiamenti societari delle squadre di basket cittadine, valutandone con obiettività prospettive e opportunità, così come ha lavorato sullo scioglimento del più importante gruppo di ultras organizzati, riportando fedelmente le dichiarazioni rilasciate’.

Il sindacato dei giornalisti e la sezione regionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana condannano senza mezzi termini il gesto, attaccandone gli autori.

‘Quella di Roseto è l’ennesima dimostrazione di come anche in Abruzzo si stia creando un clima di violenza e intolleranza’, insistono i due sodalizi, ‘nei confronti di chi per lavoro, racconta i fatti della propria terra, notizie sgradite, evidentemente, a chi non ha rispetto della libertà dei cittadini di essere correttamente informati. Ci auguriamo che chi, sul lungomare di Roseto, ha scritto frasi volgari venga individuato e sanzionato e che siano predisposti con immediatezza tutti gli atti necessari a rimuovere le scritte’.

Qualche minuto fa sul proprio profilo Facebook, lo stesso Luca Maggitti ha pubblicato un messaggio di ringraziamento per la vicinanza e l’affetto mostratagli da più parti.

‘Grazie della solidarietà al Sindacato Giornalisti Abruzzesi, all’Unione Stampa Sportiva Italiana Abruzzo e a tutti coloro che mi sono vicini.
Grazie al Roseto Sharks, che ieri sera, in sala stampa, ha dedicato la vittoria sul Verona che vale i playoff alla famiglia Cimorosi e a me.
Continuerò con serenità a fare il mio lavoro di giornalista’, h
a dichiarato Maggitti, ricordando una frase pronunciata sul finire dello scorso secolo dallo storico e compianto presidente della società rosetana Giovanni Giunco: ‘I violenti e i cattivi non faranno mai la storia del basket a Roseto’.