Sale scommesse “irregolari”: controlli a Corropoli e Bellante. Due gestori nei guai

Corropoli. Sale scommesse in funzione senza le autorizzazioni previste dalle norme in materia.

 

I gestori di due diverse sale scommesse (una a Corropoli e l’altra a Bellante), sono stati denunciati al culmine di un controllo specifico ed effettuato dai carabinieri della compagnia di Alba Adriatica. Nello specifico le due attività, collegate con un’agenzia austriaca, erano in funzione senza le autorizzazioni previste dal questore e dal ministero delle finanze. In pratica erano attività “irregolari” e da qui è scattato il deferimento.

 

Per la sala di Corropoli è emersa una ulteriore irregolarità: la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti. L’operazione è stata effettuata dalle stazioni di Bellante, Corropoli e Sant’Egidio alla Vibrata, vista la presenza (in quest’ultimo comando) di un militare esperto del settore.