Sant’Egidio, incendio nell’autodemolizione: qualità dell’aria ok. Il sindaco revoca l’ordinanza

Sant’Egidio. Revocata dal sindaco Rando Angelini l’ordinanza emessa dopo il maxi-incendio dell’autodemolizione di Paolantonio.

 

Nelle ore successive al rogo, che aveva inghiottito oltre 150 mezzi collocati nel cimitero delle auto, il sindaco aveva emesso un’ordinanza di natura cautelativa, che prevedeva il divieto di raccolta e consumo di prodotti ortofrutticoli, mantenere gli animali da cortile in spazi chiusi, divieto di pascolo degli animali, divieto ed utilizzo di foraggio freschi per l’alimentazione animale provenienti dall’area interessata ed eventualmente esposta alla ricaduta di residui da combustione.

Nella giornata di oggi l’Arta e la Asl hanno rimesso l’esito dei campionamenti dell’aria, che parlano dell’assenza di elementi che possano pregiudicare la qualità dell’aria e l’assenza di condizioni di pericolo per la salute dell’uomo e degli animali.

La stessa ordinanza era stata emessa dal sindaco di Civitella del Tronto, Cristina Di Pietro, per le frazioni di Santa Reparata e Sant’Eurosia. E la stessa sarà revocata.