Sant’Egidio, non si ferma all’alt dei carabinieri: folle corsa terminata con denunce e multe

Sant’Egidio alla Vibrata. Non si ferma all’alt dei carabinieri e tenta una fuga a folle velocità. Tra sorpassi azzardati, stop non rispettati e strade imboccate contromano.

 

Una fuga inutile e soprattutto dannosa, perché nel momento nel quale i carabinieri lo hanno fermato, l’automobilista ha fatto incetta di denunce e soprattutto di una serie di violazioni al codice della strada per circa 1400 euro. La vicenda si è verificata la scorsa notte, a Sant’Egidio, dove un giovane del posto, G.P. di 33 anni, si è reso protagonista di una serie di manovre spericolate, con i carabinieri alle calcagna, che si erano messi all’inseguimento dell’Alfa Romeo, dopo che la stessa non si era fermata all’alt.

 

Una volta che l’auto è stata bloccata dai carabinieri della locale stazione, il 33enne ha rimediato due denunce: resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza perché trovato con un tasso alcolico di 1,17. Poi sono arrivate le altre sanzioni. Dal ritiro della patente, al sequestro dell’auto (che era senza assicurazione) e una serie di verbali per le numerose violazioni al codice della strada, per un totale di 1400 euro.