Sant’Omero, nuova sala di informatica nella scuola media FOTO

Sant’Omero. Inaugurata la nuova sala di informatica nella scuola secondaria di primo grado, struttura di recente oggetto di lavori di adeguamento e messa in sicurezza.

 

L’aula di informatica è stata ufficialmente inaugurata ieri alla presenza del sindaco Andrea Luzii, del vicesindaco Tatiana Iachini, dell’assessore ai lavori pubblici Adriano Di Battista, il vice Preside, il corpo docente, tutti gli alunni, la famiglia Loddo finanziatrice del progetto e la rappresentante della ditta Sole Impianti che ha realizzato il sistema di allarme.

 

“Fin dal nostro insediamento nel 2014″, ha sottolineato il vicesindaco Tatiana Iachini, ” abbiamo messo la scuola al primo posto perché riteniamo che il futuro di una comunità sia strettamente legato al grado di attenzione verso i giovani e alla loro istruzione che deve essere impartita in un clima sereno e di collaborazione a tutti i livelli”.

 

 

“L’allestimento dell’aula informatica”, ha commentato il sindaco Andrea Luzii, ” rappresenta un esempio di collaborazione tra le istituzioni, il mondo della scuola e le famiglie e costituisce uno strumento utile e necessario per aiutare la crescita culturale e tecnologica degli alunni.

 

I ragazzi, ormai, sanno rapportarsi molto bene con l’informatica, ma oggi a loro viene offerta la grande opportunità di maturare grazie ai professori che, oltre la didattica, insegneranno loro anche l’uso consapevole di questi nuovi mezzi informativi, come tenersi lontani da fenomeni di illegalità quali il cyberbullismo e come sia importante, anche nel mondo virtuale, il rispetto degli altri.

 

Oggi la scuola media di Sant’Omero è fra le eccellenze del territorio vibratiano grazie all’impegno di tanti, ad un corpo docente preparato e laborioso ed alla dirigente scolastica Iside Lanciaprima con cui è sempre piacevole collaborare.

Il ringraziamento più sentito alla famiglia Loddo, oggi rappresentata da Antonietta, Riccardo e Jonnj,   che ha contribuito all’informatizzazione della scuola donando venti personal computer con relative postazioni e alla ditta Sole Impianti di Sant’Omero per il sistema di allarme.

 

“Grande esempio di sinergia fra scuola e privati che supera la solita critica preconcetta. Un abbraccio affettuoso, infine, a Salvatore, vera anima della ditta TML Loddo, un sardo-santomerese che non solo ha saputo costruire aziende di eccellenza, ma anche affetti e legami solidi con tutta la comunità di Sant’Omero. Oggi, ancora una volta, ha dimostrato attaccamento al proprio territorio, generosità verso il mondo della scuola e attenzione ai giovani.”